“Dante 2021”, Wen Zheng svela il ruolo di Dante in Cina

dante 2021

Il professore cinese ospite della rassegna in programma a Ravenna dal 12 al 16 settembre

Un focus su Dante e la Cina aprirà i cinque giorni di Dante 2021. L’iniziativa, promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna e diretta dall’Accademia della Crusca, si svolge a Ravenna dal 12 al 16 settembre.

Mercoledì 12, alle 17, negli Antichi Chiostri Francescani, dopo i saluti del presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna Ernesto Giuseppe Alfieri, del presidente dell’Accademia della Crusca Claudio Marazzini e del direttore artistico di Dante 2021 Domenico De Martino, è in programma l’intervento del professor Wen Zheng, docente di lingua e letteratura italiana dell’Università degli Studi internazionali di Pechino e vice presidente dell’Associazione di Studi italiani della Cina.

Nel corso del suo intervento su Dante e le sue opere in Cina, Wen Zheng parlerà del ruolo di Dante in Cina, in passato e oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *