“Il sogno della camera rossa”, cinque nuovi francobolli

sogno-camera_rossa_francobolli

Emessa dalla China Post Group Corporation la terza serie dedicata al romanzo di Cao Xueqin, considerato uno dei quattro grandi classici della letteratura cinese

La China Post Group Corporation, società che si occupa del servizio postale in Cina, nelle scorse settimane ha svelato la terza serie di francobolli dedicati a Il sogno della camera rossa, che segue la prima emessa nel 1981, poi ristampata nel 2014, e la seconda nel 2016.

Cinque francobolli disegnati dall’artista Xiao Yutian, che rappresentano alcune delle scene più note di quello che è considerato uno dei quattro grandi romanzi classici della letteratura cinese, insieme a Il romanzo dei tre regni, Sul bordo dell’acqua (anche noto come I briganti) e Il viaggio in Occidente.

Composto a metà del XVIII secolo, Il sogno della camera rossa narra l’amore travagliato di Baoyu, erede della ricca e nobile famiglia Jia, e Lin Dayu, sua cugina. Due figure attorno alle quali ruotano una moltitudine di altri personaggi, che contribuiscono a tratteggiare un quadro dettagliato della società cinese nell’epoca della dinastia Qing. Le loro vicende animano i 120 capitoli che compongono il romanzo, attribuito a Cao Xueqin (1715-1763), che per molti aspetti si ispirò alla sua vita e alle vicende della sua famiglia. Morì però prima di portarlo a termine, per questo gli ultimi 40 capitoli sono attribuiti a Gao E, che li scrisse seguendo gli appunti lasciati dallo stesso Cao.

Non è una novità per la China Post Group Corporation emettere francobolli “letterari”. Molti i precedenti. Solo per citare quelli ispirati ai quattro romanzi classici della letteratura cinese, oltre alle prime due serie dedicate a Il sogno della camera rossa, tra la fine degli anni Ottanta e nel corso degli anni Novanta sono state emesse cinque serie ispirate a Sul bordo dell’acqua e altre cinque incentrate sul Romanzo dei tre regni, mentre qualche anno prima c’erano stati anche otto francobolli disegnati prendendo spunto da Il viaggio in Occidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *