Cinque libri cinesi diventati film (terza parte)

cinema

Ultimo appuntamento con il binomio libri-film. Altri cinque spunti per bibliofili e cinefili appassionati di Cina

Terzo appuntamento con i libri cinesi diventati film. Se vi siete persi i primi due post, potete leggerli a questi link Cinque libri cinesi diventati film (prima parte) e Cinque libri cinesi diventati film (seconda parte).

Forse mi sono fatta prendere la mano, ma questa ricerca su libri e film mi ha appassionata particolarmente, soprattutto perché ho scoperto l’esistenza di pellicole che non conoscevo.

Magari più avanti ne scriverò ancora, intanto vi lascio la lista di altri cinque libri arrivati sul grande schermo del cinema.

 

L’AMORE È UNA COSA MERAVIGLIOSA di Han Suyin

l'amore è una cosa meravigliosa_locandinaQuesto è uno di quei casi in cui è il film ad aver acceso i riflettori sul libro. Uscito nelle sale cinematografiche nel 1955, pochi sapevano che la storia struggente raccontata ne L’amore è una cosa meravigliosa non solo era una storia vera, ma era tratta dall’omonimo romanzo scritto da Han Suyin, scrittrice e medico, nata in Cina da padre cinese e madre belga.

Il racconto, ambientato a Hong Kong tra gli anni Quaranta e Cinquanta del secolo scorso, è autobiografico e ripercorre la storia d’amore tra la dottoressa Han Suyin, cinese di buona famiglia che ha studiato medicina nelle scuole inglesi, e il giornalista statunitense Mark Elliot, corrispondente in Asia, sposato e con figli.

La loro è una relazione travagliata che deve fare i conti da una parte con i pregiudizi della famiglia di lei e della società in cui vivono e dall’altra con le resistenze della prima moglie di lui, che si rifiuta di concedergli il divorzio.

 

FIORE DI NEVE E IL VENTAGLIO SEGRETO di Lisa See

il-ventaglio-segreto-locandinaFiore di neve e il ventaglio segreto, pubblicato nel 2005, è probabilmente il libro più conosciuto di Lisa See, scrittrice e giornalista americana, di origini cinesi. Racconta la storia di due amiche, Giglio Bianco e Fiore di Neve, attraverso il ricordo della prima, che ormai anziana ripercorre le vicende del passato, soffermandosi sul tragico equivoco che ha segnato il loro legame e per il quale continua a provare un profondo rimorso.

Dal libro, nel 2011, è stato tratto il film Il ventaglio segreto, diretto dal regista Wayne Wang. La vicenda è ambientata nella Cina del XIX secolo, quando le donne vivevano ancora isolate, erano sottoposte all’usanza dei piedi bendati e per comunicare tra loro utilizzavano un codice segreto, la cosiddetta “lingua delle donne”, scritta tra le pieghe dei ventagli o sui fazzoletti.

 

IL ROMANZO DEI TRE REGNI di Luo Guanzhong

la battaglia dei tre regni_locandinaIl romanzo dei Tre Regni è uno dei quattro grandi romanzi classici della letteratura cinese. Scritto da Luo Guanzhong nel XIV secolo, è un romanzo storico che ripercorre gli avvenimenti accaduti in Cina sul finire della dinastia Han e nel periodo dei Tre Regni, fino alla riunificazione del Paese nel 280.

A portarlo al cinema è nel 2008 il regista John Woo, con il film La battaglia dei tre regni. La pellicola è stata distribuita in due versioni, una per l’Asia e una per il resto del mondo. La versione asiatica è uscita in due parti nel 2008 e nel 2009, per una durata totale di oltre quattro ore, mentre al di fuori dell’Asia è stata distribuita una versione più breve, con un unico film.

 

I TREDICI FIORI DELLA GUERRA di Geling Yan

i fiori della guerra_locandinaGeling Yan è una scrittrice e sceneggiatrice cinese che vive e lavora negli Stati Uniti. Per scrivere I tredici fiori della guerra, pubblicato nel 2006, si è ispirata a una storia vera, ambientata a Nanchino nel 1937.

La città è assediata dalle truppe giapponesi e tredici prostitute cercano rifugio in un collegio per sfuggire ai pericoli della guerra. Lì si troveranno a convivere con le giovani ospiti del collegio, tutte ragazze di buona famiglia, tra cui c’è anche la zia dell’autrice, che si troverà a scoprire una realtà dura e crudele di cui non immaginava l’esistenza.

A portare sul grande schermo questa storia è Zhang Yimou, con il film I fiori della guerra, uscito nel 2011. Protagonista è Christian Bale, che interpreta il ruolo di John Miller, un uomo che si finge un sacerdote e difende delle donne cinesi dai soldati giapponesi.

 

I CELEBRI CASI DEL GIUDICE DEE di un anonimo cinese

detective dee_copertinaIl giudice Di Renjie è un personaggio realmente esistito all’epoca della dinastia Tang (618-907), protagonista di uno scritto di un anonimo autore cinese del XVIII secolo, scoperto dallo studioso olandese Robert van Gulik e pubblicato con il titolo I celebri casi del giudice Dee (ObarraO edizioni). Proprio questo testo diventa per van Gulik fonte di ispirazione per la serie dei suoi famosi gialli ambientati in Cina.

La figura del giudice Dee approda poi al cinema, diventando il protagonista di tre film diretti dal regista Tsui Hark: Detective Dee e il mistero della fiamma fantasma del 2010, Young Detective Dee: Il risveglio del drago marino del 2013 e Detective Dee: I quattro re celesti del 2018.

 

Leggi qui l’articolo: Cinque libri diventati film (prima parte)

Leggi qui l’articolo: Cinque libri diventati film (seconda parte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *