Chinamen, la storia della Chinatown di Milano sbarca in Cina

chinamen mudec

Pubblicata l’edizione cinese del libro di Ciaj Rocchi e Matteo Demonte. Appuntamento a Milano il 30 gennaio per un evento dedicato all’uscita in Cina

Un fumetto italiano sbarca in Cina. Si tratta di Chinamen. Un secolo di cinesi a Milano, scritto e disegnato da Ciaj Rocchi e Matteo Demonte, pubblicato in Italia dalla casa editrice BeccoGiallo e ora sbarcato nel mercato editoriale cinese grazie all’editore Dangdang.

Chinamen diventa così il primo fumetto italiano ad essere pubblicato in Cina. Il volume è un racconto illustrato che ripercorre un secolo di storia dei cinesi in Italia, dai primi arrivi a oggi, risultato di una ricerca durata oltre tre anni, che ha raccolto testimonianze dirette, foto di famiglia e documenti inediti. Storia di immigrazione e di integrazione, attraverso cui si rivive anche la storia dell’Italia e i cambiamenti del Paese nel corso del Novecento.

Per l’uscita dell’edizione cinese, il 30 gennaio 2020, alle ore 18:00, si terrà presso l’Auditorium del Mudec a Milano, un incontro artistico e culturale, che sarà anche l’occasione per celebrare il Capodanno cinese e l’inizio dell’anno del Topo.

Tra i partecipanti all’incontro l’Assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo del Corno, il professor Daniela Brigadoi Cologna, curatore del progetto, i direttori dell’Istituto Confucio dell’Università Statale di Milano, Alessandra Lavagnino e Jin Zhigang, il direttore della Scuola di Formazione della Fondazione Permanente Italia Cina Francesco Boggio Ferraris, l’esponente di Associna Erik Mu e il rappresentante di Uniic Alessandro Cheung, in rappresentanza dei cinesi di seconda generazione.

A moderare l’incontro il giornalista del Corriere della Sera Dario di Vico e la ricercatrice dell’Università Cattolica di Milano Lala Hu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *